Regione Veneto

Bonus Famiglia 2018: bando per famiglie numerose

La Regione Veneto ha varato un programma di interventi economici straordinari a favore delle famiglie con parti trigemellari e delle famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro.
Il provvedimento è stato approvato dalla Giunta Regionale (DGR n. 865 del 15 giugno 2018) e con tale iniziativa la Regione intende offrire, tramite i Comuni, un supporto economico una tantum denominato “Bonus Famiglia”.
Chi può richiedere il Bonus Famiglia
Come previsto nell’Allegato A della DGR n. 865/2018, i beneficiari del bonus sono:
  • le famiglie con parti trigemellari, i cui figli alla data del 22/06/2018, siano minori di 18 anni, che saranno destinatarie di un contributo pari ad € 900,00
  • le famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro, che saranno destinatarie di un contributo pari ad € 125,00 per ciascun figlio minore di 18 anni.
Il bonus verrà concesso sulla base delle graduatorie che stilerà il Comune e che dovranno essere recepite dalla Regione Veneto secondo il valore crescente dell'ISEE, fino ad esaurimento dei fondi disponibili di euro 2.100.000.

Requisiti per poter richiedere il Bonus
Il contributo può essere richiesto da uno dei due genitori, purché in possesso dei seguenti requisiti al 22/06/2018, data di pubblicazione della DGR n.865 del 15.06.2018 sul Bollettino Ufficiale della Regione Veneto:
  • essere genitore di tre gemelli o di almeno quattro figli, conviventi e non, di età inferiore o uguale a 26 anni (27 anni non compiuti);
  • essere residente nella Regione del Veneto;
  • avere un ISEE ordinario in corso di validità da € 0 ad € 20.000,00;
  • non avere carichi pendenti ai sensi della L. R. n.16 dell’11 maggio 2018;
  • nel caso in cui abbia una cittadinanza non comunitaria, possedere un titolo di soggiorno* valido ed efficace.
*Per i cittadini di Stati non appartenenti all’Unione, regolarmente soggiornanti in Italia, relativamente a certificati o attestazioni rilasciati dalla competente autorità dello Stato estero, si rimanda a quanto previsto dall’art. 1 della L.R. n.2 del 7 febbraio 2018.

Come presentare la domanda
La domanda di contributo dovrà essere consegnata, assieme ai documenti richiesti, all’ufficio protocollo del Comune entro il termine perentorio, pena l’esclusione della domanda, delle ore 23:59 del 25 Agosto 2018, con le seguenti modalità:
  • consegnata a mano all’ufficio protocollo (apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e il mercoledì dalle ore 15:00 alle ore 16:00)
  • inviata via mail a: protocollo@comune.sanpietroincariano.vr.it
  • inviata via pec a: sanpietroincariano.vr@cert.ip-veneto.net.
Si informa che
  • può essere presentata una sola domanda per nucleo familiare
  • qualora emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il richiedente decade dal diritto ai benefici eventualmente conseguiti in seguito al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera, ai sensi dell’art. 75 del DPR 445/00 ed incorre nelle sanzioni penali previste dall’art. 76 (pena a carattere detentivo, anche fino a 5 anni e multe)
  • sui dati dichiarati potranno essere effettuati, ai sensi dell’art. 71 del DPR 445/00, controlli finalizzati ad accertare la veridicità delle informazioni fornite
  • è fatto obbligo al sottoscrittore della domanda di comunicare per iscritto, alla data della variazione, ogni modifica intervenuta ai requisiti dichiarati
 

Documentazione scaricabile (.pdf):
Delibera regionale n. 865/2018
Allegato A) DGRV 865/2018
Allegato B) DGRV 865/2018

 
torna all'inizio del contenuto